Utilizzo di sensori a ultrasuoni per la compensazione automatica della pendenza

I sensori a ultrasuoni chimicamente resistenti vengono utilizzati nei vigneti per posizionare in modo ottimale i bracci degli irroratori

I viticoltori devono proteggere le loro viti da malattie e parassiti. I produttori di macchine agricole assistono i viticoltori in questa causa producendo veicoli in grado di spruzzare i vigneti con fungicidi e agenti di rafforzamento delle piante in modo efficace ed economico. Il posizionamento preciso degli ugelli nebulizzatori e nebulizzatori è un prerequisito essenziale per questo. La versione EMT chimicamente resistente del sensore a ultrasuoni RU100U di Turck assicura che gli ugelli siano costantemente nella posizione corretta rilevando in modo affidabile l'altezza da terra lungo le file di viti.

Benefici

  • Garantisce una spruzzatura altamente efficiente regolando continuamente la posizione degli ugelli
  • Può essere utilizzato in varie applicazioni e ha una lunga durata grazie al suo design robusto
  • Può adattarsi facilmente all'uso in nuovi ambienti tramite teach-in

Tracciamento del terreno ad ampio raggio

Il braccio mobile dello spruzzatore consente di regolare e utilizzare gli ugelli sulla macchina fino a sei file contemporaneamente. Sotto il telaio di ciascun braccio dello spruzzatore è presente un sensore con un intervallo di commutazione adeguato basato sull'altezza da terra ideale. Il sensore a ultrasuoni ha una portata fino a 100 cm e una zona cieca di soli 15 cm. Se un braccio dello spruzzatore scende al di sotto della distanza prevista da terra, il sensore della modalità diffusa invia un segnale e la macchina corregge automaticamente l'altezza del braccio.

Il viticoltore beneficia della regolazione del gradiente del braccio dello spruzzatore in due modi: in primo luogo, gli agenti di protezione delle colture continuano ad essere applicati con precisione sulla superficie della foglia e, in secondo luogo, i bracci non danneggiano alcuna pianta mentre lo spruzzatore si muove il vigneto.

Protezione innovativa contro i media aggressivi

I sensori utilizzati in questa applicazione devono essere estremamente robusti per resistere alla spruzzatura di composti chimici. In quest'ottica, Turck utilizza acciaio inossidabile resistente agli acidi per la produzione dei suoi speciali sensori a ultrasuoni. Anche la superficie del trasduttore è rivestita in plastica PTFE resistente. Ciò garantisce che la custodia del sensore rimanga sigillata anche se utilizzata nei vigneti per un certo numero di anni, inoltre il rivestimento in PTFE protegge il sensore dai depositi.

Maggiori Informazioni