Posizionamento rotore di turbina eolica

  • Energia per le Olimpiadi: 43 turbine eoliche utilizzano i sensori induttivi uprox+ 

  • Due sensori uprox+ vengono utilizzati per determinare la posizione dell'angolo della pala

  • La registrazione della velocità di un rotore richiede due sensori uprox+ 

Espansione internazionale

Le turbine eoliche VENSYS costruite e testate a Saarbrücken, Germania, oggi sono in funzione nella centrale eolica canadese di Higgins Mountain oltre che nella città tedesca di Grevenbroich. Solo durante quest'anno, il partner cinese Goldwind ha in progetto la messa in funzione di tre impianti con oltre 1.000 turbine eoliche.

Rispetto alla sicurezza, il sistema di controllo del passo è fra i componenti essenziali di una turbina eolica. Con la turbina in funzione, il sistema misura, monitora e controlla l'angolazione delle pale del rotore che può variare il consumo di energia. Il controllo del passo, ad esempio, consente alle pale del rotore di girare nel senso del vento all'avvio. Durante il funzionamento, la regolazione dell'angolazione delle pale consente di mantenere costante l'uscita nonostante le mutevoli condizioni del vento. In caso di tempesta, il controllo del passo fa ruotare le pale automaticamente per sottrarle al vento, in modo da evitare danni.

I sensori garantiscono l'affidabilità

“Un guasto può avere conseguenze letali”, ha dichiarato il Dott. Stephan Joeckel, Direttore di Electro-Technology presso VENSYS. Non sorprende che l'affidabilità della tecnologia di misura in questo settore abbia la massima priorità. Questo è il motivo per cui VENSYS Energy AG ha deciso in favore dei sensori induttivi di Turck. In ogni turbina eolica, sei sensori uprox+ – due su ogni pala – determinano simultaneamente la posizione precisa dei rotori. A tal fine ogni sensore registra la posizione finale delle pale del rotore. Un settimo sensore determina la posizione dello sportello di manutenzione della turbina. Con i dati trasmessi da tutti i sensori, il sistema di controllo assicura che ogni pala sia nella posizione corretta. La trasmissione di potenza fra il motore e la pala del rotore avviene tramite una cinghia dentata che non fa uso di lubrificante e non richiede manutenzione. Durante questo processo, la potenza viene erogata attraverso svariati denti, contenendo al massimo l'usura e aumentando sicurezza e affidabilità.

Nel solo 2007, VENSYS ha montato i sensori Turck su 60 turbine eoliche senza trovare alcuna difficoltà. “A oggi le nostre esperienze sono soltanto positive", conferma il Dott. Joeckel. “Oltre all'elevato livello di affidabilità, all'alta qualità e a un rapporto presto/prestazioni interessante, anche la notevole resistenza EMC ha giocato un ruolo importante nella scelta dei sensori uprox+. Per la prossimità diretta al generatore delle turbine eoliche e per il rischio dei fulmini, la voce EMC pesa notevolmente in quest'area di applicazione”. 

Resistente e impermeabile

Le centrali eoliche spesso si trovano nelle regioni costiere con concentrazioni di particolato relativamente elevate; per questo motivo tutti i componenti dell'impianto devono soddisfare specifici ed elevati requisiti di impermeabilità. Anche in questo caso la serie uprox+ ha messo a segno vari punti. Nella variante standard, i sensori sono incassati in una custodia di ottone rivestito al cromo, con grado di protezione IP68 e soddisfano i rigidi requisiti degli sviluppatori VENSYS.

Maggiori informazioni